Referendum Costituzionale: via libera al Quesito Unico”

0

Ancora una volta italiani chiamati alle urne il prossimo autunno. Stavolta sulla riforma del Parlamento.

La corte di Cassazione ha infine ammesso il referendum sulla riforma costituzionale. A dare la notizia la L’ufficio centrale della Suprema Corte. Con ordinanza 8 Agosto 2016 viene quindi dichiarato conforme la richiesta del referendum del 14 luglio 2016 con l’articolo 130 della costituzione.

Di conseguenza in autunno gli italiani si dovranno recare di nuovo alle urne per rispondere al quesito unico.

Con tale tipologia di referendum, (noto anche come sospensivo) non è necessario il raggiungimento del quorum. In pratica non servirà il 50% dei voti più uno per essere approvato, vincerà l’opzione cha avrà ricevuto la maggioranza dei voti a prescindere da quanti hanno effettivamente votato.

La riforma Boschi: Cosa fare e cosa succederà

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi a legato la sua carriera più volte a questa riforma costituzionale, ed in caso di bocciatura, sia Renzi che Boschi dovranno annunciare le dimissioni.

Fonte foto: kremlin.ru

About Author