Pressione alta: 10 rimedi naturali per curarla

0

Cos’è la pressione alta? (rimedi naturali)

La pressione alta è una condizione piuttosto comune ma la maggior parte dei soggetti non sa di essere iperteso in quanto si tratta di una malattia silenziosa, che non presenta sintomi particolari o immediatamente riconoscibili (tra questi (capogiri o vertigini, mal di testa o epistassi).

Le persone possono convivere con la pressione alta per anni senza avvertire disturbi e, quindi, senza nemmeno sapere di averla.

Mediamente è considerata normale una pressione arteriosa inferiore a 120/ 80 mmHg  (il primo valore identifica la pressione sistolica mentre il secondo la diastolica).

L’ipertensione di stadio 1 è quella compresa tra 140 a 159 (pressione sistolica) e tra i 90 e i 99 (pressione diastolica), mentre i valori di una ipertensione di stadio 2, sono superiori a 160 (pressione sistolica) e a 100 (pressione diastolica) .

Quali sono le cause della pressione alta?

Nella maggior parte dei casi di ipertensione arteriosa , non sembra esserci una causa identificabile . Questo tipo di ipertensione è chiamata ipertensione primaria o essenziale .

Di solito è una combinazione di fattori , quali il peso – maggiore è la vostra massa corporea, maggiore è la pressione sulle pareti delle arterie in quanto viene prodotto più  sangue per la fornitura di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti  – , la mancanza di attività fisica  – questo tende ad aumentare la frequenza cardiaca costringendo il cuore a lavorare di più -,  il fumo, il sodio in eccesso, lo stress, il consumo di alcol , l’età – il rischio di ipertensione aumenta quando si invecchia – , la famigliarità.

La pressione alta può anche essere causata da una condizione di base già in essere, come una disfunzione  renale, un disturbi ormonale, una malattia della tiroide o della ghiandola surrenale,  l’uso di alcuni farmaci come i contraccettivi orali,  o l’abuso di erbe medicinali come la liquirizia.

Questo tipo di ipertensione è chiamata ipertensione secondaria .  La pressione alta, se trascurata nel tempo, può danneggiare gli organi del corpo e aumentare il rischio di attacco di cuore, ictus, emorragia cerebrale , malattie renali e dell’apparato visivo, e una corretta prevenzione passa anche dallo stile di vita .

Rimedi naturali per la pressione alta

Modificare il proprio stile di vita è fondamentale per mantenere sotto controllo la pressione arteriosa e, nei casi di ipertensione, i rimedi naturali possono fornire un valido ausilio per normalizzare (o ridurre) i valori . Il proprio medico di base può anche raccomandare, e quindi prescrivere, farmaci specifici.

Aglio

Secondo alcuni studi,  l’aglio contribuirebbe ad una significativa riduzione della pressione arteriosa . I ricercatori hanno concluso che un integratore di aglio in polvere può essere di uso clinico nei pazienti con lieve pressione alta, ma deve essere utilizzato solo sotto la supervisione di un medico qualificato.

L’aglio può fluidificare il sangue (ne riduce la capacità di coagulazione) e può interagire con molti farmaci e integratori. Di solito è consigliabile sospendere  l’assunzione nelle settimane che precedono e che seguono qualsiasi tipo di intervento chirurgico .

Limitare il sodio

L’apporto di sodio dovrebbe essere inferiore ai 3-5 grammi al giorno – un pizzico di sale, come quello comunemente utilizzata per salare l’acqua di cottura della pasta – ne apporta all’incirca un grammo.

La quantità di sale assunta quotidianamente con la dieta, deve essere ridotta:  ad esempio è consigliabile introdurre cibi iposodici, utilizzare aromi naturali e spezie (prezzemolo, rosmarino, salvia e origano ecc…) quale alternativa al normale sale da cucina, limitare il consumo di cibo confezionato e in scatola, di formaggi stagionati e di insaccati. Una dieta iposodica si è dimostrata in grado di ridurre la pressione arteriosa di 2-8 mmHg.

Limitare l’uso del sale potrebbe sembrare difficile ma, in effetti, si tratta solo di educare il palato, ovvero abituarlo ai nuovi sapori e al nuovo regime alimentare. Piatti che, apparentemente, potrebbero essere insipidi, risulteranno ugualmente gustosi e appetitosi.

Biancospino

I frutti del biancospino  sono stati studiati quale rimedio per la pressione alta e altri problemi legati all’apparato cardiovascolare. Il biancospino viene usato per curare molti disturbi, dai problemi digestivi a quelli della pelle, risultando persino efficace nello squilibrio neurovegetativo.

E’ inoltre impiegato per il dolore toracico, il battito cardiaco irregolare, il colesterolo alto, l’ ispessimento delle arterie e, appunto, la normalizzazione della pressione sanguigna. Ma gli studi in tal senso, non possono essere considerati esaustivi.

Cardamomo

Come il biancospino, il cardamomo è un rimedio naturale per l’ipertensione . Gli studi confermano l’efficacia di questa erba per abbassare la pressione sanguigna . Il cardamomo possiede anche proprietà anti-coagulanti.

Olio di pesce

Studi preliminari suggeriscono che gli acidi grassi omega-3 da olio di pesce, possono  avere un modesto effetto sulla pressione arteriosa alta.

Olio di cocco

Recenti studi scientifici hanno dimostrato come l’olio di cocco sia in grado di stabilizzare la pressione sanguigna ed il colesterolo.

Acido folico

Il folato è una vitamina B necessaria per la formazione dei globuli rossi . Può essere utile per abbassare la pressione sanguigna in alcune persone , in particolare riducendo i livelli di omocisteina .

Medicina Ayurvedica

In Ayurveda, la medicina tradizionale indiana , l’ipertensione è trattata secondo il dosha di ogni persona , o il tipo costituzionale. Il tipo pitta può presentare un viso arrossato, occhi rossi, soffrire di  mal di testa , sensibilità alla luce, irritabilità e frequenti epistassi . Il tipo kapha tende invece ad essere sovrappeso, a soffrire di ritenzione idrica e ad avere il colesterolo alto. Il tipo vata, infine, è freddoloso, soffre di gonfiore intestinale o stitichezza, insonnia o nervosismo , di stati d’ansia e agitazione.

Medicina Tradizionale Cinese

Nella medicina tradizionale cinese, la pressione alta è spesso attribuita ad un problema legato alla circolazione dell’energia vitale (Qi) nel corpo.

La medicina cinese ritiene che emozioni e stati d’animo come la depressione e la rabbia, condizioni come l’obesità, così come una elevata assunzione di cibi grassi con la dieta, sono alcuni dei fattori causali. Una trattamento che combini agopuntura e rimedi naturali, è spesso raccomandato.

Gli alimenti che si ritiene possano avere proprietà medicinali, e quindi contribuire a ridurre la pressione sanguigna,  includono la rapa, il miele, il sedano cinese, le bacche di biancospino e i fagioli mung.

Pressione alta e alimentazione: la dieta DASH

Cambiare la dieta è un passo fondamentale, anzii prioritario . La DASH ( Dietary Approaches to Stop Hypertension ), è specificamente studiata per normalizzare la pressione e gli studi hanno dimostrato  che può ridurre la pressione arteriosa nell’arco di due settimane.

Nel piano alimentare della dieta DASH è compreso il consumo di frutta e verdura, latticini a basso contenuto di grassi, fagioli e noci, e di sale, ma in quantità notevolmente ridotte.

La dieta DASH suggerisce il consumo quotidiano di:

7-8 porzioni di cereali (circa 200 grammi)

4-5 porzioni di verdura

4-5 porzioni di frutta

2-3 porzioni di latticini a basso contenuto di grassi o senza grassi

Meno di 2 porzioni  di carne, pesce o pollame

Da 2 a 3 porzioni di grassi e oli

4-5 porzioni alla settimana di noci, semi e fagioli secchi

Meno di 5 porzioni alla settimana di dolci

Lo stile di vita incide in maniera significativa e, ovviamente, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. A voi la scelta: farmaci chimici (dagli effetti collaterali spesso pericolosi) o rimedi naturali associati a sane abitudini?

Share.

About Author

Leave A Reply