Migliorare la postura della schiena

0

Adottare una posizione scorretta non è soltanto un tratto inestetico ma può generare in problematiche importanti legate sia alla schiena che al collo, pertanto migliorare la postura della schiena è di grande importanza.

Una buona postura, migliora la salute

Non si può negare, una buona postura migliora la salute e l’immagine che si trasmette agli altri. Camminare a testa alta e con la schiena dritta non solo ci permette di sentirci meglio con noi stessi, più sicuri e forti come se non avessimo paura di nulla, ma allo stesso tempo ci rende più slanciati e alti, donandoci un’attrattiva che sicuramente non ha chi cammina curvo e mostra un portamento che possiamo definire scialbo.

Per ottenere un risultato ottimale, la soluzione ideale è lavorare sulla postura sin da quando si è piccoli anche se non c’è un termine di età per cercare di migliorare e conseguire vantaggi e benefici in questo senso.

Ecco qualche consiglio

Ecco qualche consiglio per te. È indispensabile provare a rieducare i nostri muscoli del corpo a tenere una nuova posizione, quella corretta. La soluzione primaria ed efficace è quella di iscriversi in palestra e fare della ginnastica posturale, o se lo si preferisce, un corso di pilates o di yoga, scelte entrambe ottime per prendersi cura del proprio corpo e raggiungere lo scopo desiderato.

Con il termine postura non vogliamo riferirci soltanto alla fase in cui camminiamo, ma prendiamo in considerazione anche i momenti in cui stiamo seduti al pc o in macchina. È importante tenere in ogni momento la schiena dritta, mantenere la testa alta e la pancia in dentro, e per raggiungere questo obiettivo dobbiamo concentrarci costantemente su noi stessi ogni giorno. Allenare i muscoli e mantenere la postura corretta è indispensabile ed è una attività che va fatta in contemporanea.

Per prima cosa fai attenzione alla posizione che tiene, se ti rendi conto che tendenzialmente stai con la schiena curva, imponiti di addrizzarla ogni volta. Le prime volte ti verrà difficile, ma a poco a poca ti verrà sempre più naturale. La testa va tenuta sempre alta come se avessi attaccato al tuo corpo una cordicella, un sostegno che sostiene l’intera struttura. Lo scopo è quello di guardare sempre in avanti senza il bisogno di alzare gli occhi in continuazione.

Per ottenere una giusta postura: spalle, orecchie e i fianchi devono essere sempre allineati. Qual è la postura corretta? Per cercare di capirlo basta appoggiare il proprio corpo al muro, ovvero testa, spalle e glutei.

La giusta postura quando si è seduti

La giusta postura, quando si è seduti, è quella che ti permette di allineare schiena e sedia, di mantenere i talloni in linea e di conseguenza di tenere dritte sia la schiena che il collo. È importante alzarsi ogni 30 minuti e fare degli esercizi di stretching o stiracchiare un po’ la schiena appena è possibile, cosa che aiuta a far rilassare i muscoli. Soprattutto quando si è seduti mantenere una postura ottimale può risultare difficile, motivo per cui è necessario porre una maggiore attenzione al modo in cui ci sediamo.

La giusta postura quando si dorme?

Qual è la giusta postura quando si dorme? La posizione ideale è sicuramente quella che ti consente di stare a pancia in su poiché ti permette di mantenere sia le spalle che la schiena dritte. Se invece hai una diversa abitudine e preferisci dormire di lato puoi provare a mettere un cuscino tra le gambe cosa che ti consente di tenere la schiena dritta senza assumere posizioni curve durante la fase del sonno.

Ricorda che il modo in cui si riposa incide sulla postura, assicurati pertanto di non avere un cuscino troppo alto e un materasso troppo morbido.

Non scoraggiarti se non riuscirai immediatamente a migliorare la tua postura, ci vuole tempo e costanza quindi armati di tanta pazienza.

About Author

Leave A Reply