Ethereum, cosa è e come funziona questa criptovaluta

0

Cosa è Ethereum

Negli ultimi anni ha preso piede una nuova forma di investimenti, quella delle criptovalute.

Ethetereum è una di queste ed il suo successo è in continua crescita, parliamo di circa il 4000% da quando è stata creata nel 2005.

Non solo, oltre ad essere un network di scambi di valore monetario è anche una piattaforma decentralizzata per creare gli “smart contracts”

Questa moneta virtuale è conosciuta anche come Ether e secondo gli analisti del settore velocizzerà il processo di decentralizzazione dell’economia mondiale.

A differenza del Bitcoin, la piattaforma di Ethereum usa un software che permette agli utenti di eseguire un programma qualsiasi per creare contratti “intelligenti”, mentre il blockchain risulta essere molto avanzato così come le app.

Come funziona

Come accade anche per i Bitcoin, anche questa moneta digitale che serve per pagamenti nei sistemi simili a quelli di Mastercard, Visa, etc. La differenza sta nel fatto che in questo caso non c’è nessuna autorità a vigilare ed a gestirne l’operato.

Tutti i dati sono pubblici e nel momento in cui parte un processo oppure un programma nessuno può fermarlo o modificarlo.

Quando nel blockchain viene creato un contratto intelligente questo diventa un programma autonomo che si esegue automaticamente quando determinate condizioni vengono soddisfatte.

Gli smart contracts vengono stipulati in vari ambiti (scambio di denaro, di proprietà, di contenuti, di azioni, etc) e nessuno può alterare gli accordi presi, garanzia che piace agli utenti. Ovviamente rispetto ai canali tradizionali qui possono avvenire anche scambi ed accordi poco ortodossi, motivo per cui spesso questo tipo di attività viene contestato in vari paesi.

Tornando al funzionamento della piattaforma, possiamo sintetizzare dicendo che è possibile stipulare contratti intelligenti e la moneta virtuale usata è l’Ethereum. Quando si creano questi contratti c’è da pagare una fee ed anche in questo caso si usa la stessa moneta digitale.

Dove comprare gli Ethereum

Uno dei metodi utilizzati per acquistare questa moneta virtuale è quello degli exchange online. Usando la propria valuta si comprano queste monete come avviene per gli altri scambi valutari.

Se invece volete speculare sulla criptovaluta in questione, Il trading sui CFD fa al caso vostro. Online ci sono diversi broker che offrono questo servizio e la maggior parte mettono a disposizione degli utenti anche delle piattaforme demo che consentono di fare pratica prima di iniziare ad operare con soldi reali.

C’è anche un altro metodo per possedere gli Ethereum, crearli da soli, ma questo è un metodo riservato a pochi sviluppatori avanzatissimi.

Valore e Quotazione di Ethereum

Il valore di capitalizzazione mondiale di Ethereum è di circa 35 miliardi di dollari, arrivando nel 2017 a toccare un incremento del 4.000% e vale circa l’80% del Bitcoin.

In quanto riguarda la quotazione nei confronti del dollaro attualmente si aggira attorno a 1020.

Migliori Wallet online o offline per Ethereum

Tra i migliori portafogli virtuali dove conservare i propri Ethereum troviamo Blockchain.info, caratterizzato da ottimi standard a livello di sicurezza e che presenta un’interfaccia utente molto semplice e che può essere collegato a Shapeshift, una delle piattaforme più utilizzate per la compravendita delle criptovalute.

Un altro wallet online molto conosciuto è Coinbase, piattaforma intuitiva che offre varie funzionalità di sicurezza come l’identificazione attraverso documenti di riconoscimento e l’autentificazione a due fattori.

Oltre a questi due wallet esistono anche altri, come Spectrocoin o Bitfinex, entrambi sono anche degli exchange che di conseguenza oltre a fungere da portafoglio online offrono anche la possibilità di effettuare scambiare le criptovalute.

In quanto riguarda i wallet offline ci sono delle piattaforme come Exodus, Jaxx o Electrum, facilmente scaricabili e che consentono di gestire gli Ethereum in piena sicurezza, dal vostro pc.

About Author

Leave A Reply