Dieta vegana: pro e contro di un’alimentazione che fa ancora discutere

0

Mangiare vegano oggi è diventato non solo una moda ma un vero e proprio modo di vivere.

La dieta vegana ormai la conoscono un pò tutti, anche molti locali si sono adeguati a proporre piatti e ricette esclusivamente vegani segno che un pubblico sempre maggiore ha scelto questo tipo di alimentazione ma attenzione perchè chi sceglie vegano sceglie un vero e proprio stile di vita e non solo un modo di mangiare.

Ma nonostante la sempre crescente popolarità e attenzione verso tutto ciò che è vegano quindi non di origine animale, ancora molte persone guardano con scetticismo e spesso anche con ostilità i cosiddetti vegani e anche alcuni recenti fatti di cronaca e molto disinformazione non aiutano di certo.

Differenze tra vegano e vegetariano

Senza andare troppo per il sottile o il complicato semplicemente mangiare vegano significa assumere tutti quegli alimenti la cui produzione non deriva neanche in minima parte da un origine animale quindi esclusi anche formaggi e latticini a differenza del vegetariano che invece pur eliminando soprattuto le carni assume anche latticini e formaggi.

Dieta vegana e tumori

Aspetto molto complesso e anche controverso. Molti vegani sono convinti che questo tipo di dieta sia un toccasana in termini di benessere e addirittura prevenga alcuni tipi di tumori ma la scienza non è esattamente di questo avviso ma la questione ribadiamo è complessa.

Un’analisi recente ha mostrato infatti che non c’è una relazione diretta tra quantità di carne, uova o latticini consumati e rischio di sviluppare un cancro del seno, mentre esiste con altri tipi di tumore, come quello del colon (soprattutto in relazione alla carne). I dati si riferiscono a oltre 320.000 donne di diversi Paesi europei. Solo la carne lavorata (insaccati, carne in scatola) sembra accrescere il rischio delle donne di ammalarsi di carcinoma mammario.

Alimentazione vegana per i bambini

Come accennato in apertura di recente alcuni casi di cronaca che hanno riguardato bambini ricoverati d’urgenza in ospedale rischiando la vita perchè i genitori avrebbero imposto una rigida dieta vegana ma anche in questi casi è difficile prendere una posizione precisa.

Tra i rischi maggiori in cui si incorre nel sottoporre un bambino a una dieta esclusivamente vegana non informata o poco adatta all’età dell’infante – come concordano diversi specialisti – possono esserci problemi per lo sviluppo del sistema nervoso o un ritardo nella crescita. Ma attenzione si parla di non informarsi tramite uno specialista.

I valori nutrizionali di una dieta vegana

Che la dieta vegana sia o meno preferibile alla classica dieta mediterranea è un fatto più che accertato che i vegani sono sempre molto attenti non solo a quello che mangiano ma di conseguenza anche alla loro salute.

Studi recenti ci dicono che l’eliminazione della carne dalla dieta può portare ad una riduzione della mortalità per cardiopatia ischemica fino al 20% ma questo è uno studio condotto negli Stati Uniti che in termini di alimentazione sana non sono proprio da prende da esempio.

Altre patologie sulle quali la dieta veg ha effetti benefici sono l’ipertensione, il diabete mellito e la diverticolite, malattia che affligge l’apparato digerente. La probabilità di contrarre quest’ultima, è stato notato, è addirittura dimezzata per i soggetti vegetariani. I quali, secondo molti studi, sarebbero colpiti con minore incidenza anche dallo sviluppo di tumori.

About Author