Come ottenere il visto per l’Australia 

0

L’Australia è un Paese meraviglioso, entrarci, però, non è così semplice. Ancora prima di partire dovrete farvi una domanda: Come ottenere il visto per l’Australia? Eh già, perché per entrare in Australia dovrete conoscere esattamente il motivo del viaggio, così potrete chiedere il visto più corretto tra:

  • Visto turistico/ Visto per una working holiday
  • Visto di lavoro
  • Visto per studenti
  • Altri visti

Continuate a leggere, perché di seguito vi spieghiamo dove e come richiederlo, quanto dura e quanto costa.

Visto turistico o per una working holiday ( eVisitor)

Questo visto è dedicato espressamente ai cittadini dell’UE, naturalmente con passaporto valido, che vogliono andare in Australia per un periodo di vacanza o per brevi viaggi d’affari. Grazie a questo visto è possibile  entrare nel Paese per un massimo di tre mesi nell’arco di un anno. La cosa più bella? È totalmente gratuito.

Avete parenti o amici in Australia? Bene, questo visto fa per voi. Ha una validità predeterminata dal governo che, normalmente ha una durata di 3 mesi ed è rinnovabile per altri 3 mesi.

Visto di lavoro (ETA)

L’ETA è un visto elettronico per chi va in Australia per scopi lavorativi. Permette di andare in Australia tutte le volte che si vuole, nell’arco di un anno, ma non deve superare i tre mesi consecutivi. Per andare incontro alle esigenze dei lavoratori, può essere rilasciato in tempi molto brevi, meno di un giorno, però, dovete ricordarvi di chiederlo almeno due settimane prima di partire. Dove si richiede, vi starete chiedendo. Facile! Tramite un’agenzia di viaggi o una compagnia area con voli per l’Australia.

Visto per studenti

L’Australia, da sempre, favorisce gli scambi culturali e le esperienze sociali, poteva mancare un visto adatto anche a chi si associa ad organizzazioni studentesche? Certo che no! Anzi ce ne sono di due tipi:

  • Il Visto sottoclasse 416 è un visto temporaneo e si rivolge a chi vuole fare uno scambio culturale o fa parte di un programma, organizzato dalle scuole, per scambio interculturale.
  • Il Visto sottoclasse 402 è rivolto a chi vuole visitare l’Australia per partecipare a corsi formativi professionali. È un visto dalla durata temporanea che può essere richiesto da chi deve svolgere un tirocinio, un programma accademico o un programma di tipo lavorativo.

Altri Visti

  • Visti Medici: per chi vuole farsi curare in una delle strutture mediche all’avanguardia dell’Australia.
  • Visti per pensionati: che possono essere temporanei o permanenti.
  • Visti di transito: li si richiede se si passa per l’Australia e si soggiorna per 72 ore per poi andare in un altro Paese.

Dove e come ottenere il visto per l’Australia?

Ogni visto appena presentato ha una diversa modalità di richiesta, che però necessita requisiti validi per tutti i visti.

Prendiamo il visto turistico, per esempio. Per richiederlo bisogna avere alcuni requisiti fondamentali come:

  • Essere in possesso di un passaporto valido;
  • Non essere affetti da tubercolosi;
  • Non avere condanne per reati per cui la pena totale è superiore a 12 mesi;
  • Avere i requisiti sanitari richiesti, inoltre, L’Australia si riserva il diritto di fare ulteriori accertamenti medici in aeroporto, che potrebbero fermare il tuo ingresso nel paese.

Una volta che questi requisiti sono stati verificati occorrerà andare sul sito del Governo Australiano, creare un imm-account e procedere con la compilazione della domanda direttamente online.

Quali sono i tempi per ottenere il visto per l’Australia?

I tempi di richiesta vanno da un giorno lavorativo ad un mese, il motivo varia in base alle restrizioni governative australiane. Sostanzialmente il tutto dipende se il richiedente, per lo stato Australiano, è un soggetto a rischio o no. Infatti, non basta compilare il format online, bisogna fornire documenti e lasciti, per convalidare quanto affermato. Inoltre, il governo australiano dovrà attestarne la veridicità e la validità.

Come ottenere un visto permanente per l’Australia?

Bisogna precisare che il visto permanente non si tratta della cittadinanza australiana, ma è un visto utile agli immigrati per poter lavorare e risiedere sul territorio. La prima cosa da fare è fare richiesta al governo australiano. Gli skill richiesti per ottenerlo sono più di 65 e devono essere letti molto attentamente. Per riassumere i principali:

  • Età compresa tra i 18 e i 49 anni;
  • Lavoro rientrante nella lista emessa dal Governo Australiano;
  • Essere in possesso di un documento attestante la qualifica professionale;
  • Livello di inglese certificato dal IELTS test.

Adesso anche voi sapete come ottenere il visto per Australia. Non pensate, però, che sia finita qui: si verrà inseriti all’interno di una graduatoria in funzione ai punteggi ottenuti e alle richieste.

È vero, ci sono molte restrizioni e molti documenti da compilare, ma se non fosse così l’Australia non sarebbe un Paese così sognato sia dai turisti che dai lavoratori.

Share.

About Author

Leave A Reply