Come avere una pelle morbida con Burro di Karitè e sandalo

0

Come avere una pelle morbida? Il burro di karité unito al sandalo rappresenta uno dei migliori rimedi naturali per la cura della pelle, è noto infatti che questi due elementi siano l’ideale per previene le rughe, per rendere la pelle soffice e liscia, e per trattare l’acne. D’altro canto quando si parla di sandalo è impossibile non pensare all’Asia e ai suoi profumi.

Il suo legno rappresenta un afrodisiaco naturale, oltre che un importante aiuto e un sostegno per avere una pelle morbida, pulita e profumata. Vediamo da vicino di cosa si tratta e cerchiamo di capire come avere una pelle morbida grazie al burro di karité e sandalo.

Come avere una pelle morbida al tatto

come avere una pelle morbida con burro di karite

Il sandalo è uno dei rimedi più diffusi per una pelle luminosa e al tempo stesso in salute. Usato da tantissimi anni anche per:

  • Dermatosi,
  • Secchezza cutanea,
  • Desquamazione,
  • Psoriasi;
  • Dermatite seborroica.

ha un’azione emolliente molto efficace. È particolarmente utile nei mesi invernali, quando a causa del freddo pungente la pelle sottoposta agli agenti atmosferici tende ad essere più secca e opaca, a volte spaccandosi letteralmente. Inoltre, rappresenta un’ottima soluzione per reidratare la pelle in estate che si secca a causa del caldo afoso o nelle giornate in cui il vento soffia forte.

Ad oggi, soprattutto in Occidente, è possibile acquistare un olio essenziale di sandalo che non c’entra nulla con il vero Santalum album L. È quindi indispensabile stare attenti a ciò che si compra, leggendo attentamente l’etichetta del prodotto che si sta acquistando: l’olio essenziale di sandalo che potremmo definire “occidentale” deriva da una pianta conosciuta con il nome di Amyris balsamifera che appartiene alla famiglia delle rutacee ed è caratterizzato da un aroma diverso.

Un antirughe naturale ed efficace

come avere una pelle morbida on legno di sandalo e burro di karitè

Il legno di sandalo, se usato nel modo opportuno e associato al giusto veicolo, è un ottimo metodo per evitare la comparsa delle rughe e ridurre i segni dell’età che con il tempo si fanno più evidenti.

Per un uso corretto e per sfruttare al massimo le sue proprietà è possibile usare circa 30 grammi di burro di karité a cui aggiungere alcune gocce di olio essenziale di sandalo. Amalgamato bene il composto, va spalmato delicatamente sul viso. Il burro di karité è un prezioso grasso naturale che aiuta la pelle ad assorbire l’olio essenziale con maggior facilità e più in profondità. Per aver un successo sicuro e per rafforzare i benefici effetti è possibile aggiungere poche gocce di olio essenziale di cipresso, arancio e incenso.

Un prodotto per curare efficacemente l’acne

La polvere di sandalo, usata come pasta, è un utile rimedio per curare l’acne. Basta prendere solo una piccola dose di polvere e mischiala con idrolato di timo e limone fino ad ottenere una pasta da applicare sul viso, nei punti opportuni. Dopo aver steso la pomata sul viso bisogna che agisca per circa trenta minuti, e poi risciacqua e infine spalma una quantità non eccessiva di idrolato di camomilla.

Il legno di sandalo e il karité

Il legno di sandalo, conosciuto anche con il nome di Santalum album L., proviene da una pianta che ha una tipica fragranza e che in altezza può svilupparsi fino a 10 metri. Trae la sua origine dalle indie orientali, è un albero che fiorisce tutto l’anno e presenta caratteristiche foglie sempre verdi.

Si tratta di una pianta che attecchisce facilmente in luoghi come le valli lussureggianti o pendii brulli: è in questo habitat, infatti, che l’albero di sandalo cresce e si sviluppa meravigliosamente. Anzi, a dirla tutta, il suo legno sembra profumare tanto più vivamente quanto più arido e brullo è il terreno su cui si trova a crescere. L’uso del legno di sandalo, sia come medicinale sia per scopi rituali, risale a circa 4.000 anni fa.

Il burro di karité invece è una sostanza estratta dal nocciolo dei frutti di un albero che cresce nell’Africa centrale. Usato da secoli, possiede importanti proprietà rigeneranti. Ancora oggi la sua estrazione avviene nel luogo originario, con un procedimento del tutto artigianale di selezione dei semi prima e di frantumazione dopo, a cui segue infine una pressione a freddo dei semi stessi che permette di conservare inalterati gli importanti principi attivi contenuti al loro interno.

L’albero del karité è versatile al punto che alcune popolazioni dell’Africa sfruttano ogni singola parte della pianta. Questo infatti ha molteplici impieghi:

  • Sia la buccia che la polpa del frutto sono mangiate crude o cucinate;
  • Il grasso ovvero il burro di Karité vero e proprio, è usato sia come condimento sia come cosmetico per la cura della pelle e dei capelli;
  • Ciò che resta della lavorazione viene usata come cibo per gli animali;
  • Infine il legno, duro e spesso, viene adoperato per le costruzioni e la produzione di utensili da cucina fatti a mano.

Ricordati che per prendersi cura del proprio corpo non si deve avere un’età ben precisa. È sempre opportuno iniziare presto e far propria questa buona e sana abitudine.

Più venduti - Posizione n. 1
Burro di Karitè non Raffinato - 100% Puro e Natirale - 500g
  • Burro di karitè non raffinato
  • 100% Puro e naturale
  • 500g
  • Aromaterapia
  • Cura della pelle
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
Naissance Burro di Karitè biologico 250g – Puro e Naturale, Certificato biologico, lavorato a mano, vegan e senza profumazioni – Prodotto in maniera etica e sostenibile in Ghana
  • Certificato biologico puro al 100% da Soil Association.
  • Usato come burro da massaggi.
  • Un agente idratante nei saponi.
  • Usato normalmente in balsami per le labbra, creme viso idratanti e oli da bagno.
  • Non contiene parabeni o solfati.
Più venduti - Posizione n. 3
Burro di Karitè Raffinato - 100% puro e naturale - 500g
  • Burro di Karitè Raffinato - 100% puro e naturale - 500g
  • Nome Scientifico: Butyrospermum parkii
  • Questo burro viene estratto dalla noce di Karité (ottenuto dall'albero Karité). Dopo la raffinatezza ha un colore biancastro e quasi nessun odore, ma gli usi rimangono gli stessi. Utilizzato prevalentemente per la cura della pelle, burro di Karité è salutato per le sue proprietà protettive ed emollienti. È solubile nel olio (non nell'acqua) e di solito è incorporato durante la fase oleosa quando si prepara creme / lozioni.
  • Ricco di acido cannella, protegge la pelle dai raggi UV e quindi può essere incluso in prodotti per la cura della pelle per il sole. Può essere utilizzato anche come un burro da massaggio, come un agente idratante nei saponi e creme da barba, e come trattamento per le ferite minori della pelle e irritazioni.
  • La prima scelta nella cura della pelle naturale e prodotti per la cura del corpo raffinati, questo burro forma una pellicola impermeabile traspirante ed è il prodotto naturale di primo piano per l'idratazione. La base ideale per le ricette cosmetiche o utilizzato come applicazione stand alone, questo è altamente raccomandato per coloro preoccupati per la pelle naturalmente sana.

About Author