Acqua detox fai da te: prepararla in modo corretto

0

Sempre più spesso negli ultimi tempi sentiamo parlare della cosiddetta acqua detox, ovvero un prodotto depurativo che aiuta a sgonfiare la pancia e ad eliminare la cellulite in maniera del tutto naturale. Trattasi nello specifico di una moda che arriva qui in Italia dall’America, dove prende sempre più campo la detox water mania. È un prodotto che si acquista o è realizzabile a casa? La risposta giusta alla tua domanda è la seconda. Leggi questa breve guida per capire come, per quanto riguarda l’acqua detox fai da te, prepararla in modo corretto è possibile ed è molto semplice.

L’acqua detox non è altro che acqua aromatizzata con verdure, limone, frutta e/o aromi, lasciati in infusione, che hanno la capacità di depurare e disintossicare l’organismo fungendo al contempo da drenante in grado di accelerare il metabolismo e migliorare le risposte immunitarie, quindi un vero balsamo per la bellezza di ogni donna, che trova un fedele amico contro la cellulite. Eliminarla con l’acqua detox non è mai stato così facile.

Come si prepara l’acqua detox

Preparare in casa l’acqua detox è molto semplice e non richiede difficili operazioni. Per prima cosa è indispensabile avere a portata di mano un contenitore di vetro fornito di tappo, va benissimo anche una brocca che sigilleremo con della pellicola trasparente. In commercio, oggi è possibile trovare dei contenitori molto carini che, provvisti di un foro interno, ti danno la possibilità di inserire una cannuccia per poter sorseggiare l’acqua detox fresca e salutare come un vero e proprio cocktail.

Scelto il contenitore, riempilo con dell’acqua fredda e aggiungi, a tuo piacimento, la frutta, la verdura e gli aromi, ti consigliamo quelli di stagione e biologici, dopo averli prima lavati con cura e tagliati in maniera grossolana. Fatto questo, schiaccia delicatamente con una forchetta gli ingredienti, per agevolare la fuoriuscita delle proprietà contenute nel succo.

A questo punto lascia il contenitore così riempito in frigo per circa 4-5 ore o per una notte intera. Più lungo è il tempo di infusione, più l’acqua si aromatizzerà.

Una volta pronta, l’acqua detox va tenuta in frigo e consumata entro 2-3 giorni. In base al tuo gusto puoi filtrare l’acqua e lasciare la frutta e/o la verdura da parte, ma noi ti consigliamo di mangiarla e di accrescere così l’apporto di fibre necessarie al tuo organismo.

Il nostro consiglio è quello di usare soprattutto:

  • Agrumi,
  • Fragole,
  • Anguria,
  • Kiwi,
  • Ananas,
  • Pesche,
  • Uva,
  • Ciliegie,
  • Frutti di bosco,
  • Carote,
  • Cetrioli,
  • Sedano,
  • Finocchi,
  • Menta.

Il mix perfetto

Vediamo insieme qualche combinazione già testata e i relativi effetti benefici

  • Fragola e limone. Una bevanda depurativa, digestiva, dissetante e ricca di vitamina C;
  • Arancia e mango: Contengono vitamina A e C, migliorano la circolazione e combattono la cellulite, sono ottimi antietà e ricostituenti.
  • Fragole e mirtilli. Hanno proprietà antiossidanti, accrescono la produzione di collagene e prevengono infezioni alle vie urinarie;
  • Limone, cetriolo e menta. Rinfrescante, dissetante e purificante al contempo è ideale da bere soprattutto in estate;
  • Mela, carote e arance. Un mix perfetto di proprietà antiossidanti;
  • Pera, sedano e carote: l’antistress per eccellenza;
  • Mela, carote e zenzero per favorire la digestione e combattere la nausea;
  • Cetrioli, pomodori e mela, sono un ottimo disintossicante naturale;
  • Acqua e limone, classica e dissetante.

 

Effetti dell’acqua detox

Uno dei primi effetti che le donne apprezzano sicuramente tanto è la possibilità di contrastare la cellulite, grazie soprattutto alle varie combinazioni di frutta, verdura ed aromi impiegati, che in base alle loro caratteristiche precipue liberano nell’acqua, in cui stanno in infusione per una notte, ingredienti funzionali che pongono l’accento più su un aspetto che su un altro, concentrandosi quindi su diverse parti dell’organismo.

Ecco che è possibile ottenere un importante effetto drenante, dovuto allo stimolo della diuresi che viene sollecitata dall’assunzione di invitanti acque aromatizzate che incitano a bere tanto. Proprio per il suo gusto e per le sue proprietà, l’acqua detox è consigliata a tutti coloro che non riescono a bere i 2 litri di acqua al giorno consigliati dagli esperti.

Avere uno stile di vita sano, mangiare bene e bere tanta acqua: non sono parole che ti suonano familiari? Ecco, questi consigli sono saggi e giusti, ma quante volte ti capita di non avere proprio voglia di bere “soltanto” acqua? La soluzione al problema, soprattutto quando desideri fare un periodo disintossicante e depurativo, è aiutarsi aromatizzando l’acqua, ovvero rendendola più appetibile e quindi più ricercata.

About Author